Quando partire

QUANDO È MEGLIO VIAGGIARE? IN QUALE PERIODO DELL’ANNO? LE STAGIONI E IL CLIMA GIAPPONESE

I pellegrini camminano maggiormente in primaveraautunno.
Il pellegrinaggio può essere fatto anche durante l’estate, ma considera che in quel periodo è tanto caldo quanto umido. Così come durante l’inverno il freddo risulta essere troppo freddo. Tuttavia, non tutti pensano che gli inverni siano esageratamente freddi.


PRIMAVERA

La stagione primaverile cade solitamente da metà marzo a fine maggio. La stragrande maggioranza delle persone cammina durante i mesi di aprile e maggio. È possibile, se si è disposti a tollerare la neve sui punti più elevati, iniziare già alla fine di febbraio, ma per alcuni potrebbe essere ancora molto freddo su alcuni punti.


ESTATE

La stagione estiva non è ideale, in quanto in Giappone i mesi di giugno e luglio sono caratterizzati dalla stagione delle piogge. La stagione delle piogge nello Shikoku inizia normalmente all’inizio di giugno, ma può iniziare già dalla metà o da fine maggio. Negli ultimi due casi, la pioggia non dovrebbe essere più che un fastidio occasionale. Dalla prima settimana di giugno invece dovrebbe essere un appuntamento quotidiano.
Se stai pensando di partire a giugno (cosa che non dovresti pensare), assicurati di impermeabilizzare tutto il più possibile e sappi che comunque ti bagnerai. Non importa la marca, il goretex, ecc. qualsiasi indumento, contenitore o calzatura non sarà a tenuta d’acqua monsonica per più giorni a ripetizione.
Dall’inizio di luglio fino alla fine di agosto (o addirittura inizio settembre) si può contare su caldo e umidità molto elevati, talvolta insopportabili.

Inoltre, da metà agosto a metà novembre il Giappone è interessato dai tifoni. Solitamente soprattutto nelle zone a sud del Paese come Fukuoka e tutte le isole dell’arcipelago di Okinawa, ma ovviamente Shikoku non è immune.


AUTUNNO

La stagione autunnale è generalmente tra la metà di settembre e la metà di novembre ed è la seconda stagione più popolare per chi cammina. Dopo la metà di novembre, si corre il rischio di incappare in temperature molto basse, con possibilità di neve nei punti più elevati.


Penso che i mesi migliori siano febbraio e novembre essendo generalmente asciutti e soleggiati.

Non voglio scoraggiarti, ma sappi che anche durante le stagioni migliori (primavera e autunno), potrebbe piovere per interi giorni, in particolare nella zona sud dell’isola. È bene quindi aggiornarsi frequentemente sulle previsioni, onde evitare spiacevoli inconvenienti ed attrezzarsi per la pioggia il più possibile.


ESPERIENZA PERSONALE

Nel 2016 ho camminato da metà giugno a metà agosto e personalmente ho preso un’estate molto fortunata. La stagione delle piogge è terminata presto e gli ultimi dieci giorni di giugno non ha sempre piovuto incessantemente. Vero però che le mie scarpe waterproof hanno resistito solo un paio di giorni alla pioggia incessante. Piedi a parte, tutto il resto è rimasto sempre completamente asciutto. Ovviamente il caldo e l’umidità erano terribili.
Comunque ero preparato: sapendo tutte queste cose in anticipo non mi sono pesate e il mio viaggio è andato alla grande.